Per accedere alla versione PDF
devi essere un utente registrato/abbonato

 

 

MercatAncora

Edicole e farmacie

Cinema

Teatro e concerti

Feste e sagre

ASD Entrèe scuola di danza - Acqui Terme (AL)

Chicche da leggere di Piero Spotti

Scuola di danza Evri Massa - Acqui Terme e Ovada (AL)

Centro sportivo e arti marziali - Acqui Terme (AL)

Motoclub Acqui Terme  (AL)

Scuola pattinaggio di Castelletto d'Orba

In punta di piedi - Scuola di danza - Acqui Terme (AL)

Artistica 2000 - Acqui Terme AL

SIR - Servizi Informazione Religiosa

Annunci, offerte lavoro, auto, moto, casa...>>

Le principali Mostre

Home

CarnevaleAcqui Terme. Ormai è tutto pronto per il grande carnevale acquese. L’appuntamento è per sabato 4 e domenica 5 marzo, giornate in cui il divertimento sarà assicurato per grandi e piccini. Protagonisti di questa manifestazione saranno Re e Regina Sgaientò, maschere storiche della città termale. L’evento è organizzato dal Comitato Amici del Carnevale, dalla Società Operaia di Mutuo Soccorso di Acqui Terme e dal sindacato di polizia Coisp in collaborazione con il Comune di Acqui Terme, l’Assessorato al Turismo, Terme di Acqui spa e S.P.AT.

Questo il programma: sabato pomeriggio, alle 15.30, presso il centro Congressi, si svolgerà il Gran Carnevale dei più piccoli con omaggi ai primi 250 bambini che si presenteranno mascherati. Nell’occasione sarà organizzata una super pentolaccia e sarà indetto il concorso mascherina d’Argento che sarà consegnata al bimbo o bimba con il costume più originale. Alle 21.30, sempre al centro Congressi, verrà organizzato un grande galà per gli adulti. Il ballo in maschera prevede anche una serie di esibizioni e, durante la serata, verrà eletta la regina del carnevale che, domenica, affiancherà Re Sgaientò per tutta la giornata. (info concorso su www.carnevaleacqui.it).

Domenica invece, il ricco carnet degli appuntamenti inizierà alle 10 con l’apertura del Mercatino di Carnevale, con esposizione e vendita di svariati prodotti tipici alimentari, oggettistica artigianale, articoli carnevaleschi, distribuzione di farinata cotta nei forni a legna predisposti per l’occasione in piazza Italia e di altre ghiottonerie. Alle 11 è prevista una sfilata in anteprima del carnevale. Il Re e la Regina, si recheranno in piazza della Bollente dove si procederà, come tradizione vuole, al rito della scottatura. Quest’anno inoltre, saranno anche consegnate in via ufficiale le storiche chiavi della città termale al Sindaco. Accompagneranno i due sovrani, il Corpo Bandistico Acquese, seguito dal gruppo musica e spettacolo “Donkey Crossing Street Band”. Parteciperanno all’evento anche gli sbandieratori e musici del Palio di Asti “Gli Alfieri”. Alle 14 inizierà la grande sfilata per le vie del centro. Quest’anno i carri allegorici che vi parteciperanno saranno ben 25 provenienti oltre che dalla città, da Alessandria, Bistagno, Novara, San Marzano Oliveto, Castelnuovo, Cartosio, Molare, Valenza, Pareto, Frugarolo, Castelrocchero, Cortemilia e Sezzadio (già vincitore del carnevale di Valenza ed Alessandria).

Saranno presenti anche le alunne dell’istituto acquese Rita Levi Montalcini guidati dalla proff.ssa Gemme che da diversi anni collaborano al carnevale cittadino. Quest’anno però, proprio le studentesse, saranno portatrici di un messaggio contro la violenza sulle donne. Non a caso, dai carri acquesi, non pioveranno coriandoli ma mimose. Anche nel pomeriggio, protagonisti della sfilata saranno il Corpo Bandistico Acquese, la Banda folkloristica “Monviso” con le sue stravaganti e colorate divise e gli sbandieratori e musici “Gli Alfieri” del Palio di Asti. Seguirà una coinvolgente esibizione del corpo di ballo del Carnevale di Rio “Cariocas Rio Carnaval” che distribuirà mimose a tutte le donne che interverranno. Il gruppo “Donkey Crossing Street Band” sarà protagonista di una vera e propria divertente scorribanda in mezzo al pubblico presente.

Alle 17 in piazza Italia, avverrà la premiazione dei gruppi e carri partecipanti con la consegna al carro più artistico del "3° Trofeo Beppe Domenici" maestro viareggino della cartapesta che, negli anni 80, su commissione della Città di Acqui Terme, realizzò alcuni carri allegorici che ancora oggi restaurati ed ammodernati sfilano al nostro carnevale.

Gi. Gal.

Si informa che in caso di maltempo, la manifestazione della domenica sarà spostata sabato 11 marzo con lo stesso programma.