Per accedere alla versione PDF
devi essere un utente registrato/abbonato

 

 

MercatAncora

Edicole e farmacie

Cinema

Teatro e concerti

Feste e sagre

ASD Entrèe scuola di danza - Acqui Terme (AL)

Chicche da leggere di Piero Spotti

Scuola di danza Evri Massa - Acqui Terme e Ovada (AL)

Centro sportivo e arti marziali - Acqui Terme (AL)

Motoclub Acqui Terme  (AL)

Acqui calcioLa Sorgente calcio

Acqui Football ClubCassine-Rivalta calcio

Scuola pattinaggio di Castelletto d'Orba

In punta di piedi - Scuola di danza - Acqui Terme (AL)

Artistica 2000 - Acqui Terme AL

SIR - Servizi Informazione Religiosa

Annunci, offerte lavoro, auto, moto, casa...>>

Le principali Mostre

Sport

Atletica - Baseball - Basket - Bocce - Boxe - Calcio - Golf -

NuotoPallapugno - Rugby - Tamburello - Tennis - Volley

Home

Ricaldone. Bando alle superstizioni: per qualcuno venerdì 13 gennaio, sarà un giorno da ricordare in maniera estremamente positiva. O per meglio dire, una sera. A partire dalle 21, infatti, a Ricaldone, nell’accogliente cornice del “Salone dei Bianchi” della Cantina “Tre Secoli”, sarà svelato il nome del vincitore della 28ª edizione del premio “Dirigente Sportivo dell’Anno” relativa al 2016 che si è appena concluso.

Scorse all’indietro una per una, le 27 edizioni precedenti raccontano, come quadri appesi a una parete, scorci della vita sportiva acquese, attraverso i ritratti di quei dirigenti che, dalla ‘stanza dei bottoni’, hanno saputo, impiegando tempo, energie e risorse, dare impulso e fare crescere le discipline sportive di riferimento; spesso, senza nemmeno voler apparire, per lasciare il palcoscenico ai loro atleti.

Pensando a loro, 27 anni fa, il giornalista Stellio Sciutto aveva avuto l’idea di istituire questo premio, ed era riuscito a tradurre quell’idea in pratica, ben coadiuvato da un ristretto gruppo di amici (fra i quali è giusto ricordare le figure di Guido Cornaglia e Adriano Icardi).

Premiare un “Dirigente” inteso come protagonista della vita sportiva acquese, omaggiare chi ha saputo costruire, è stata un’idea vincente. Lo dimostra il fatto che, quasi 30 anni dopo, il premio c’è ancora, e anzi è cresciuto, mantenendo ferma la sua identità, sociale e culturale, e arricchendo il proprio albo d’oro con nomi prestigiosi, nomi che hanno fatto, ognuno a suo modo, la storia dello sport ad Acqui e nell’Acquese.

Antonello PaderiCarlo CrociSimonetta BoglioloIl rito si ripete ogni anno, e comincia una decina di giorni prima, con la comunicazione dei nomi della “terna”, ovvero i tre candidati che, elencati rigorosamente in ordine alfabetico, si contenderanno, in una sorta di ‘nomination’ all’Oscar, il prestigioso riconoscimento.

Quest’anno, la scelta è caduta su Simonetta Bogliolo, presidentessa della Pallavolo Acqui Terme, appena assurta all’empireo della B1, terza serie femminile nazionale; poi Carlo Croci, presidente e Grande Anima del Cassine Calcio, che in questa stagione, proprio in concomitanza con l’80° anniversario della fondazione del club, è tornato a calcare i campi della Promozione, dopo un’assenza durata 46 anni.

Terzo candidato è stato Antonello Paderi, Presidente della Rari Nantes Acqui-Cairo e figura guida nelle discipline natatorie, tanto sul piano ludico che su quello agonistico, nonché gestore di diverse piscine su un territorio ampio quasi 200 km.

Altri appuntamenti con lo Sport

Sabato 14 gennaio in quel di Ricaldone, Cantina Tre Secoli, avranno luogo le premiazioni UISP dell’anno 2016 dove saranno consegnati attestati e riconoscimenti ai migliori atleti assoluti e di categoria vincitori dei vari concorsi. Appuntamento alle ore 17. A seguire un rinfresco.

 

Domenica 15 gennaio ancora un appuntamento col cross ad Acqui Terme dove si disputa il 2° “Memorial Willy Guala”, dedicato all’indimenticato cronista sportivo de L’Ancora. Terreno di gara l’area della Polveriera con un tracciato abbastanza impegnativo di quasi 1,4 km da ripetere 4 volte. Come per l’edizione 2016 in palio per il primo uomo e la prima donna all’arrivo un abbonamento annuale al settimanale L’Ancora. Partenza per tutti gli atleti alle ore 10.