Per accedere alla versione PDF
devi essere un utente registrato/abbonato

 

 

MercatAncora

Edicole e farmacie

Cinema

Teatro e concerti

Feste e sagre

ASD Entrèe scuola di danza - Acqui Terme (AL)

Chicche da leggere di Piero Spotti

Scuola di danza Evri Massa - Acqui Terme e Ovada (AL)

Centro sportivo e arti marziali - Acqui Terme (AL)

Motoclub Acqui Terme  (AL)

Scuola pattinaggio di Castelletto d'Orba

In punta di piedi - Scuola di danza - Acqui Terme (AL)

Artistica 2000 - Acqui Terme AL

SIR - Servizi Informazione Religiosa

Annunci, offerte lavoro, auto, moto, casa...>>

Le principali Mostre

Home

mostra collettiva Circolo FerrariAcqui Terme. Sabato 17 dicembre si è inaugurata negli spazi della Sala d'Arte di Palazzo Robellini la Collettiva d' Arte del Circolo Artistico Mario Ferrari, intitolata "Il mondo a modo mio”.

La presidente del Circolo, dopo il doveroso ringraziamento ai numerosissimi intervenuti, ha accennato ai fini del Circolo che è quello di accogliere e stimolare tutti coloro che sono appassionati alle arti plastiche e figurative, sia per praticarle, sia per esserne degli estimatori. Ne consegue che anche in quest'ultima collettiva si noti una varietà di artisti, di diversi modi di esprimersi. Presenti all'inaugurazione l'Assessore al Turismo Mirko Pizzorni, il prof. Adriano Icardi e il dott. Carlo Sburlati che, a loro volta, hanno espresso gratificanti parole di stima per le attività, già più che ventennali, svolte dal Circolo Ferrari. Gradita la visita, tra un impegno e l'altro, del Sindaco Enrico Silvio Bertero.

Qui a seguito le considerazioni sulle opere esposte da parte della poetessa Egle Migliardi.

Non potevamo rassegnarci all'inverno, / cercavamo ostinati / viole ovunque.” (Lucia Ballerini).

Tenere il lume del Natale in queste giornate lunghe di brividi e di nebbie significa dischiudere all'anima la porta della speranza e della primavera interiore. E dare voce alle nostre esigenze profonde: “ecco cosa desideravo più di ogni altra cosa, fin da bambino: vedere quello che avevo davanti, ma anche quello che c'era sotto carne e ossa, cuore e nocciolo, foglia e gambo. Più di qualsiasi altra cosa, volevo VEDERE.” (Alice Hoffman).

Il sogno del pittore, e di tutti coloro che non si accontentano della superficie, lasciando la loro impronta nell'Arte e nella Scienza: un mondo a modo nostro, colmo di ricordi di vita in campagna, sulle vette montane, nel proprio studio, con l'amato cane. Memorie di tavole imbandite, di danza e di festa. Con volti indimenticabili scolpiti nel cuore: i familiari, i personaggi delle fiabe, i protagonisti di drammi quotidiani. Tra realtà e fantasia, con raffinate astrazioni color argento brunito o bronzo, e altre impreziosite da pietre. Ma ciò che è più caro, soprattutto nelle feste, è la casa: nido, raccoglimento, pace con se stessi. “Una casa ha le tortore nel cuore.” (Matteo Zattoni).

Dal mondo interiore a quello esterno delle allegorie floreali, dei paesaggi, urbani ed enigmatici, oppure campestri, boschivi, di sogni immersi in lontananze grigio-azzurre. Binari corrono all'infinito verso il cielo. Le marine dischiudono il nostro sguardo all'alto e al profondo.

Nel Circolo Ferrari non solo pittori e acquerellisti, anche fotografi di attimi e di oggetti trasfigurati e vibranti. Non manca una simpatica scultura con serpente tentatore e una Columba Dada. E i poeti, che da sempre hanno cercato di plasmare il mondo con le loro parole. Ungaretti è maestro di immagini balenanti e radiose: “Sei comparsa al portone in un vestito rosso per dirmi che sei fuoco che consuma e riaccende.”.

Sono in esposizione a Palazzo Robellini i soci: Flavio Armeta, Serena Baretti, Fabrizio Bellè, Luca Binello, Flavia Briata, Domenica Calcagni, Annarita Camassa, Costanzo Cucuzza, Danila Di Natale, Irma Falletto, Ermanno Ferrari, Marianne Freiesleben, Michele Gallizzi, Alessia Gamba, Milena Garbarino, Stefano Garda, Luigi Garelli, Federica Genovese, Alvana Giacobbe, Enrico Grappiolo, Monica Guccione, Dino Iuliano, Betto Izzo, Raffaella Malfatto, Sergio Maranzana, Adriana Martino, Giuse Mazzarelli, Egle Migliardi Fusillo, Giancarlo Moncalvo, Doriana Oggero, Roberto Orlandi, Vincenzo Polastri, Diego Ponti, Beppe Ricci, Roberto Rizzon, Tiziana C. Saffioti, Giò Sesia, Valerio Scotolati, Carmen Stan, Liliana Verrecchia, Graziella Vigna, Beppe Volpiano, Daniele Zenari.

I soci del Circolo augurano Buone Feste a tutti e invitano a visitare la mostra che rimarrà aperta dal martedì alla domenica, ore 16-19, fino a venerdì 6 gennaio. Chiusa il lunedì e nei giorni 24, 25 e 31 dicembre.