Per accedere alla versione PDF
devi essere un utente registrato/abbonato

 

 

MercatAncora

Edicole e farmacie

Cinema

Teatro e concerti

Feste e sagre

ASD Entrèe scuola di danza - Acqui Terme (AL)

Chicche da leggere di Piero Spotti

Scuola di danza Evri Massa - Acqui Terme e Ovada (AL)

Centro sportivo e arti marziali - Acqui Terme (AL)

Motoclub Acqui Terme  (AL)

Scuola pattinaggio di Castelletto d'Orba

In punta di piedi - Scuola di danza - Acqui Terme (AL)

Artistica 2000 - Acqui Terme AL

SIR - Servizi Informazione Religiosa

Annunci, offerte lavoro, auto, moto, casa...>>

Le principali Mostre

Home

Inaugurata la mostra dei presepi artisticiMasone. L’assessore Fabio Ottonello ha rappresentato il Comune di Masone, sabato 3 dicembre, all’inaugurazione della mostra “Presepi - Artistici e Popolari”, presso la sala espositiva di “Marina Genova” a Sestri Ponente.

Con Giulio Sommariva, Direttore del Museo dell’Accademia Ligustica di Belle Arti, il curato allestimento dei “pezzi rari”, molti provenienti dal Museo del Ferro “Andrea Tubino”, è stato apprezzato solo da alcuni rappresentanti dell’Associazione “Amici del Museo di Masone”, una studentessa del Corso di Scenografia e, purtroppo, scarso pubblico.

Un’altra testimonianza della continuità del fenomeno presepiale ed esempio d’interpretazione della tradizione in termini attuali, è la scena dell’adorazione dei Magi, allestita con statue in terracotta e stoffa, realizzato da alcuni studenti dell’Accademia Ligustica di Belle Arti (Corso di Plastica ornamentale e di Scenografia). Una rivisitazione contemporanea della celebre tradizione presepiale del Settecento genovese.

L’iniziativa è nata dalla collaborazione di Marina Genova con il Politecnico delle Arti e vede il Conservatorio Nicolò Paganini impegnato in un piccolo cartellone da titolo “Natale in Musica”: negli ampi spazi della mostra e nella piazza coperta, momenti musicali, incontri e presentazioni delle attività d’Istituto, coordinati dai docenti Tiziana Canfori, Giuseppe Laruccia, Vittorio Marchese, Pietro Leveratto ed Endrio Luti (in collaborazione con il Conservatorio Giacomo Puccini di La Spezia). Il rapporto fra arti visive e musica sarà reso ancora più vivace dai temi della festa.

O.P.