Per accedere alla versione PDF
devi essere un utente registrato/abbonato

 

 

MercatAncora

Edicole e farmacie

Cinema

Teatro e concerti

Feste e sagre

ASD Entrèe scuola di danza - Acqui Terme (AL)

Chicche da leggere di Piero Spotti

Scuola di danza Evri Massa - Acqui Terme e Ovada (AL)

Centro sportivo e arti marziali - Acqui Terme (AL)

Motoclub Acqui Terme  (AL)

Scuola pattinaggio di Castelletto d'Orba

In punta di piedi - Scuola di danza - Acqui Terme (AL)

Artistica 2000 - Acqui Terme AL

SIR - Servizi Informazione Religiosa

Annunci, offerte lavoro, auto, moto, casa...>>

Le principali Mostre

Home

A Palazzo Chiabrera foto e disegni in dialogoAcqui Terme. Ancora pochi giorni (perchè - inaugurata sabato 3 settembre -, si chiuderà domenica 11) per visitare la mostra allestita in Galleria Chiabrera (via Manzoni) che accoglie, sotto l'insegna Emozioni e consapevolezza, scatti fotografici e tecniche miste.

I primi di Beatrice Testa e Federica Guglieri (Laurea per entrambe presso l'Accademia Ligustica di Belle Arti di Genova, ma prima la formazione presso l' Istituto Statale d'Arte “Jona Ottolenghi” della nostra città, avanti la sua trasformazione in Liceo Artistico: esse sono poco più che agli esordi della loro carriera professionale che si annuncia particolarmente promettente).

Le seconde di Federico Palerma, docente del Biennio di Specializzazione in Pittura della sopracitata Accademia, che predilige indagare le suggestioni del “disegno di danze & di musica”.

Vivere di sentimenti

Da qualche tempo - forse un segno del momento storico - nuovi, originali titoli in libreria. Con i “sette vizi capitali” indagati dalle Intersezioni de “Il Mulino” già nel 2009-2010 da Sergio Benvenuto, Stefano Zamagni, Elena Pulcini & Co. Ma anche, più recentemente, sempre presso la stessa casa editrice bolognese, son venute “Le parole controtempo” (ed ecco che, a memoria, viene in mente subito, avendo questa mostra a che fare con la scuola, con la ricerca e la passione, il volumetto Perseveranza di Salvatore Natoli).

Anche l'allestimento di Galleria Chiabrera (che per tre settimane del mese di luglio è già stato ospitato nel capoluogo ligure, nella Sala del Centro Franco Basaglia), ha le sue parole chiave, in certo qual modo consonanti con le precedenti: Attesa, Gioia, Tristezza, Paura e Rabbia (che ci ha ovviamente ricordato l' Ira. Passione furente e le pagine di Remo Bodei: e davvero le specifiche immagini fotografiche di Guglieri & Testa sembran colte su una scena teatrale, su cui si muovano ora Ecuba, Medea, ora Clitennestra o Deianira, le Erinni o la Giunone dell'Eneide). Ma un'altra, di conio relativamente moderno, dell'insieme e dello scavo ad esso relativo spiega la poetica. Alludendo al continuum semiotico della comunicazione che, di fatto, tende ad abbattere quegli apparenti compartimenti stagni in cui si vorrebbero confinare le tante grammatiche delle arti.

E il bel catalogo bianco e nero De Ferrari, e polifonico, ricco anche di parole, sul concetto di Semiosfera, ispiratore della ricerca, offre una illuminante sintesi (della prof.ssa Marzagalli), che val la pena, al meno in parte, di riproporre: “La pittura influenza la musica, la fotografia il teatro, l'attrice influenza la modella (che è poi Barbara Martinoli), la modella il pittore, il fotografo, il musicista. E' un girotondo delle Muse...”.

(E chissà quali potrebbero essere, a proposito della mostra, le parole di un altro “specialista nostro” del campo della contaminazione come Alzek Misheff).

La chiave dell'allestimento, davvero uno dei migliori che quest'anno abbiam potuto ammirare in Pisterna, in queste poche righe sopra riportate: solido filo unificante che permette ad ogni interprete di mostrare la propria creatività, di “leggere e ritrarre”, e di giungere a risultati mai banali.

Di qui un viaggio - sei occhi, tre cuori, due macchine fotografiche, matite e colori..., così sintetizza Alberto Terrile - che non mancherà di sorprendere il visitatore.

Questi gli orari degli ultimi giorni: mattino ore 10-12, sera ore 18-21.

G.Sa